Tipologie Birre Lambic

Le birre Lambic sono delle birre dal sapore molto particolare, che non le rende così amate da tutti, a differenza delle beverine Lager o Ales. Proprio per rendere il gusto della birra belga più gradevole, sono state create delle tipologie di Lambic miscelate con sciroppi a base di frutta: le più popolari sono la Kriek, la Framboise e la Gueuze.

Tuttavia, prima di vedere più da vicino le peculiarità delle suddette tipologie, è bene ricordare che non tutte queste birre vengono prodotte con una base di birra Lambic. Alcune si ricavano da Ales belghe.

Le principali tipologie di birre Lambic

Framboise

Realizzata fin dagli inizi del Novecento, la birra Lambic Framboise non sopravvisse alla Seconda guerra mondiale e per quasi quarant’anni non venne più prodotta. Solo verso il 1970 ci fu una ripresa della realizzazione da parte di alcuni birrai che la resero nuovamente disponibile.

La birra Framboise è prodotta a partire da una base Lambic addizionata di succo di lamponi. Per realizzare tale variante è necessario aggiungere al mosto, i lamponi durante la fase di fermentazione e di solito viene prodotta con l’aggiunta di 30 chili di lamponi per 100 litri di Lambic.

Vi sono delle varianti che prevedono l’aggiunta di altri frutti, come fragole, uva, pesche o cassis, mentre sono più rare quelle addizionate di sciroppi a base di limone, mirtillo, prugna, albicocca, mela, ananas, rovo antico o banana.

Kriek

La Kriek è un particolare tipo di birra Lambic alla quale vengono aggiunte ciliegie intere piccole e poco dolci che rimangono in infusione per alcuni mesi. Questi frutti devono appartenere a una particolare varietà locale, coltivata solo su ridotta scala conosciuta come Schaarbeek. In alternativa, i produttori possono utilizzare anche altri tipi di ciliegie.

Gli zuccheri della frutta svolgono un ruolo importante in quanto da un lato favoriscono la fermentazione della birra, dall’altro  vengono utilizzati dai lieviti. Proprio per questo la Kriek ha gli aromi tipici della frutta e un retrogusto di mandorla amara rilasciato dai noccioli. Tuttavia ha un sapore secco.

Diversi produttori, per semplificare e velocizzare i passaggi produttivi e per migliorare il sapore, utilizzano degli sciroppi di frutta, miele, melassa o caramello al posto delle ciliegie intere.

Gueuze

L’ultima tipologia di birra Lambic prevede la miscela di due o più tipi di Lambic così da ottenere un prodotto dalle particolari caratteristiche. Le Gueuze nascono nelle aziende di tipo tradizionale, che producono e imbottigliano in proprio la birra.

Si tratta di una birra prodotta miscelando Lambic giovani (di un anno) con birre più mature (da due a tre anni di invecchiamento). Una volta imbottigliata, grazie agli zuccheri del malto ancora presenti nella birra più giovane, avviene una seconda fermentazione della miscela.

Durante tale processo si creano significative quantità di anidride carbonica: per questo la Geuze è definita Champagne di Bruxelles e viene servita proprio all’interno di bicchieri da champagne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *